Come accedere alle detrazioni del 55%

Scritto da: -

Detrazione%20Irpef%2055%25.jpg

Nel post precedente, abbiamo visto la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto 7 aprile 2008, attuativo della Finanziaria 2008, in materia di detrazioni fiscali previste per interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti.

Ma come si fa ad accedere alle Detrazioni IRPEF del 55%?

La procedura da seguire è questa:

- acquisire l'attestato di certificazione energetica, ovvero l'attestato di qualificazione energetica

- trasmettere all'ENEA entro novanta giorni dalla fine dei lavori, attraverso il relativo sito internet, ottenendo ricevuta informatica, la seguente documentazione:

1. i dati contenuti nell'attestato di certificazione energetica, ovvero nell'attestato di qualificazione energetica, avvalendosi dello schema di cui all'Allegato A al Decreto 19 febbraio 2007 (pag. 13; pag.14; pag. 15; pag.16) prodotto da un tecnico abilitato, che può essere il medesimo tecnico che produce l'asseverazione di rispondenza dell'intervento in oggetto ai requisiti richiesti;

2. la Scheda Informativa di cui all'Allegato E al Decreto 19 febbraio 2007 (pag. 21; pag.22) relativa agli interventi realizzati ovvero, limitatamente agli interventi di sostituzione di finestre o di installazione di pannelli solari termici, la Scheda Informativa di cui all'Allegato F al Decreto 7 aprile 2008 (pag. 11; pag.12).

Esclusivamente nei casi in cui la scadenza del termine di trasmissione sia precedente al 30 aprile 2008, ovvero qualora la complessità dei lavori eseguiti non trovi adeguata descrizione negli schemi resi disponibili dall'ENEA sul proprio sito, la documentazione può essere inviata, in copia, entro novanta giorni a mezzo raccomandata con ricevuta semplice, a:

 

ENEA - Dipartimento Ambiente, cambiamenti globali e sviluppo sostenibile

Via Anguillarese 301 - 00123 Santa Maria di Galeria (Roma)

 

specificando come riferimento: Detrazioni fiscali - riqualificazione energetica.

Il sito dell'ENEA è disponibile dal 30 aprile.

Ciao.

A presto.

 

Si ringrazia:

- comune.jesi.an.it

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!